Viaggio fra gli Autori emergenti: Episodio Extra- Come ti cambio la vita in una weekend di Patrizio Giulio Cesare Moramarco


Aggiungi didascalia


Bentornati sulle Astronavi! Questo è un episodio extra di Viaggio fra gli Autori emergenti e necessita di una doverosa premessa. Ad aprile dell'anno scorso, poco prima degli eventi che mi hanno portata a tenere fermo il blog per un pò, conobbi Patrizio Giulio Cesare Moramarco. Parlammo del suo libro e gli chiesi se gli andava di far parte della mia rubrica sugli Autori emergenti/esordienti e lui accettò. La recensione a "Come ti cambio la vita in un weekend" sarebbe dovuta uscire a settembre, era lì appuntata sulla mia agenda. Come sapete però il mio 2017 è stato decisamente turbolento e, in attesa di riprendermi almeno un pò e di vedere che piega avrebbe preso la mia vita professionale, decisi di stoppare il blog e tutto ciò che gli ruota intorno. Voi, a questo punto, vi starete domandando perchè tutta questa premessa e la risposta è molto difficile da dare... Ad ottobre scorso Patrizio è venuto a mancare, giovanissimo. Sono stata molto combattuta se scrivere o meno questa recensione ma poi mi sono detta di sì, era giusto farlo. Perchè avevamo parlato di questo, lui ci teneva, voleva la recensione anche se non fosse stata positiva, insomma glielo dovevo. Perciò, eccomi qui, a fare ciò che Patrozio mi aveva chiesto anche se, purtroppo, non avremo l'intervista con l'Autore e lui non la leggerà mai.
Iniziamo, quindi, la recensione a "Come ti cambio la vita in un weekend" di Patrizio Giulio Cesare Moramarco, edito da Kimerik 

Sinossi:

Ciò che esprimerò in questo racconto è solo la degradazione della società, sia maschile che femminile, che ha portato negli ultimi anni a una realtà basata sul materialismo, sull'apparenza e sull'ottenere ciò che si vuole a qualsiasi costo, abbandonando i nostri valori e la nostra etica morale. Tutto ciò può addurre benefici nella comunità, ma vuoti profondi nella persona stessa, ormai costretta a indossare una maschera allontanandosi giorno dopo giorno dai propri principi. Concludo, ovviamente, specificando che ogni singola parte di questa narrazione è puramente inventata e stereotipata a volte quasi all'eccesso, quindi prendete alla leggera questo testo, godetevi i lati ironici e provate a ricavarne qualcosa di vostro in cui vi riconoscete e che vi faccia riflettere. Per tutto il resto... buona lettura!

Recensione:

"Come ti cambio la vita in un weekend" è un racconto di circa 50 pagine, una lettura breve, veloce, che scivola via con una semplicità quasi disarmante. E' la storia di due amiche, Roberta e Chiara, due giovani donne risucchiate dal lavoro, dallo shopping, dai divertimenti, da una vita fatta di apparenza, di relazioni mordi e fuggi. Seguiamo le loro vicende dal venerdì, tanto agognato, perchè preludio al weekend, ed è una voragine di spese folli, trattamenti di bellezza e discorsi sciocchi. Fino a quando non accade qualcosa che provoca una rottura, un cambiamento, l'obbligo di guardarsi dentro.
Non vi voglio svelare nulla di più sulla trama perchè, essendo già il racconto molto breve, sarebbe uno spoiler gigante, perciò mi fermo qui.
Durante la lettura mi sono spesso trovata a pensare che lo stile fosse troppo semplice, la trama banale, i personaggi vacui, fastidiosi. Il finale ti lascia sospesa. Ero quasi delusa quando ho chiuso il libro... Poi ho capito che non ero delusa dal racconto ma ero delusa dallo spaccato di società reale che mi era stato sbattuto in faccia in appena 50 pagine. Mi sono accorta di essere circondata da Roberta e Chiara,
di essere anch'io, forse più marginalmente rispetto alle protagoniste del libro che sono volutamente estremizzate nei loro comportamenti, dentro a questa società che ha perso la rotta e con essa una serie di valori fondamentali. E allora capisci che lo stile è volutamente semplice e per nulla ricercato, o teso a grandi vette linguistiche, è volutamente così perchè è funzionale al messaggio che l'Autore vuole mandare. E' un libro semplice e allo stesso tempo profondo, una riflessione su quanto apparire sia più importante di essere nelle nostre vite, di come spesso ci neghiamo la possibilità di essere fragili e di aver bisogno di essere amati. Se volete una lettura veloce ma che vi lasci comunque qualcosa, io vi consiglio "Come ti cambio la vita in un weekend" ma solo ad un patto: che vi accostiate alla lettura con cuore semplice e con voglia di non fermarvi alla superficie.

Desidero lasciarvi con queste poche righe di presentazione che Patrizio scrisse di sé a completamento del suo racconto, un modo per farvi conoscere meglii l'anima di questo ragazzo e, per me, di salutarlo.


" Mi presento ai lettori con il mio primo libro. Sono un ragazzo sensibile e osservatore di ciò che mi succede ogni giorno Amo descrivere situazioni che toccano la mia sensibilità, mi piace romanzarle secondo il mio punto di vista. Da questa passione nasce la mia opera d'esordio. Mi reputo un sognatore che crede nei veri valori della vita e che è sempre alla ricerca del lato positivo di ogni cosa e situazione. Con questo spirito affronto la vita giorno dopo giorno, se cado cerco sempre di rialzarmi e ogni volta che succede sono sempre più forte di prima, fiero di essere sempre e comunque me stesso, Patrizio Giulio Cesare Moramarco."

Ciao Patrizio!

Dove acquistare "Come ti cambio la vita in un weekend":

Kimerik Edizioni 

Ibs 

Feltrinelli

Amazon  

 

Commenti

Post popolari in questo blog

Re-Belle Box: un progetto tutto al femminile per coccolarsi un pò

Racconti sul treno: Filippo

Viaggio fra gli Autori emergenti: Episodio 3- Siamo tutti figli di Caino di Paolo Battista